Oltre all’Italia, tifate anche per…?

Forum Discussioni varie Oltre all’Italia, tifate anche per…? + recente   SCRIVI
Claudio_VL
14/06/2024, 22:58:34

Oltre all’Italia, tifate anche per…?

Prima partita dei campionati europei 2024, la Germania sta battendo la Scozia quattro a uno. Penso alle persone che conosco che vivono in Germania, e mi chiedo: state tifando per la nazionale tedesca o contro la nazionale tedesca, in questo momento? Più in generale, gli italiani che vivono all’estero tifano per le nazionali delle nazioni in cui vivono, o contro queste?

Qui in Inghilterra è piuttosto frequente che i residenti stranieri tifino per qualsiasi squadra giochi contro l’Inghilterra. Non è il mio caso, e certi comportamenti di alcuni giocatori della nostra nazionale, a volte, mi mettono in imbarazzo (leggi: simulazioni, tuffi, falli da furbetti).

Di converso, sono anche molto curioso di sapere qual è l’approccio degli stranieri che vivono in Italia riguardo alla nazionale italiana di calcio: ti fate conto o a favore?

Rispondi
alesino
25/06/2024, 19:44:36

Discreta indifferenza..

Devo dire che piú invecchio e meno mi appassiona il football, non che fossi un fanatico da giovane ma mi eozionavano le partite della nazionale, adesso francamente mi lasciano freddino, poi avendo visto Italia-Spagna con un amico iberico é stata la mazzata finale, sembrava Spagna contro scapoli e/o ammogliati.. Poi queste continue sceneggiate per perdere tampo dal primo minuto, simulazioni, gente che urla come se gli avessero tranciato le gambe..
Sará che vivendo all'estero uno é piú sensibile a queste cose ma gli azzurri mi hanno davvero deluso, tanto che ieri sera quasi quasi speravo la Croazia li sbattesse fuori!

Riguardo i padroni di casa, é sempre un sentimento ambiguo: vivevo in Spagna nel 2010 e per quanto avessero strameritato il titolo, specie in finale contro i macellai arancioni, finíi col detestarele furie rosse, se non altro perché al alvoro, a casa, nei bar non si parlava d'Altro, lo stesso mi era capitato, molto peggio, in UK: lí davvero si arrivava al delirio, per una squadretta baasatnza ridicola, mentre quella nazionale spagnola é stata secondo me una delle migliori della storia - poi ho apprezzato molto pure il fatto che quando ci hanno asfaltato 4-0 nella finale 2012 nessuno mi ha sfottuto in maniera pesante, anzi..

Tornando ai teutonici, fanno un pó tenerezza: esultano contenuti, a volte sembr asi vergonino di sbandierare tricolori orizzontali, almeno nel paesello in cui vivo (etá media intorno ai 90 anni, forse anche questo conta!). Ad ogni modo, io tifo sempre, in ogni competizione, per gli underdog, qundi se la Svizzera ci elimina nonmi strapperó i capelli, anzi sepro di vederli in finale magari contro il Belgio, altro paese in cui ho vissuto - e qui stranamente non mi hanno mai irritato i tifosi locali, forse perché ai tempi Les Diable Rouges facevano sempre ppochissima strada...

Rispondi
Claudio_VL
26/06/2024, 19:35:56

Quel famoso Italia-Spagna

Caro Alessandro,

queste continue sceneggiate per perdere tempo
dal primo minuto, simulazioni, gente
che urla come se gli avessero tranciato
le gambe

Sono cose che imbarazzano molto anche a me, tanto che se cerchi la parola immobile su questo sito, troverai una cosa a proposito di un noto tuffatore di cui ho scritto nel blog.

Non so se sia il caso di aggiungere un’altra trrremenda responsabilità ai nostri eroici calciatori, ma spero si rendano conto (anche se se ne infischiano) che il comportamento di un italiano sotto i riflettori, come può essere un calciatore in un campionato internazionale, si riflette anche su tutti i cittadini di quella nazione. Già nel ‘93, in Galles, incontrando delle ragazze di Milano, mi sentii dire “ho male ad una gamba, ma non glielo dico ai nostri accompagnatori britannici, quelli pensano sempre che simuliamo!“.

Riguardo a quella famosa sconfitta per 4-0 con la Spagna nel 2012, non so che impressione abbia avuto tu, ma secondo me è stata una delle migliori prestazioni della Nazionale italiana degli ultimi vent’anni. Abbiamo perso, ma i nostri calciatori in quell’occasione non si sono lasciati andare a simulazioni o a falli, e hanno continuato ad attaccare per tutta la partita, anche quando erano in svantaggio irrecuperabile. A me è dispiaciuta la sconfitta, ma a voler usare parole grosse, sono stato quasi orgoglioso dell’atteggiamento dei nostri calciatori.

Dopo l’ultima finale degli Europei, vinta contro l’Inghilterra, un vicino inglese è venuto anche a congratularsi. Un comportamento che ho molto apprezzato, come immaginerai.

Chiudo con una battuta con cui ieri ho fatto ridere un’amica ungherese-britannica:
- Nonno, nonno, questa sera agli Europei c’è Austria-Ungheria!
- Contro chi?

Ciao
Claudio

P.S. - dici che non stai seguendo molto questi Europei, ma io neppure sapevo che dovessimo giocare contro la Svizzera!

Rispondi
Alessandro
28/06/2024, 10:18:14

Ci vorrebbe Cecco Beppe!

Cosí quando c´é Austria-Ungheria festeggia sempre!

>...che il comportamento di un italiano sotto i riflettori, come può essere un calciatore in un campionato internazionale, si riflette anche su tutti i cittadini di quella nazione.>>

proprio a questo mi riferivo, io mi ricordo ancora quanto mi hanno sfottuto i colleghi spagnoli ai tempi di Schettino (occhio quando parcheggi...) e dei misteri, si fa per dire, della villa di Berlusconi in Sardegna, certo che non se ne rendono conto ma la loro cialtronaggine fa sfigurare i milioni di connazionali in giro per il mondo..

Ad ogni modo, a me un pó di allergia agli azzurri venne giá ai mondiali 90, quando ad ogni vittoria si apure contro San MArino o Tahiti iniziavano feste per strada e non si parlava d'altro, al punto che un amico disdisse un viaggio giá programmato epr esssere in Italia a festeggiare la vittoria finale..

Quanto al famos Italia-Spagna, anhe io ho il ricordo di una bella partita giocata a viso aperto, anche se alla fine ero occupato a salvare mio figlio che tifava Spagna (non per niente si parla di madrelingua, non padrelingua..) dai tifosi locali inferociti, vabbé non esageriamo diciamo che erano un pó stupiti che ci fosse un bambino che esultava a ogni gol delle furie rosse!

Rispondi
Claudio_VL
02/07/2024, 19:43:13

Risposta a Alessandro (4)

Avrei dovuto rispondere immediatamente, avevo in mente frasi argute e competenti. Invece ho aspettato quasi fino alla fine degli ottavi di finale, e mi ritrovo a corto di idee. In ordine sparso:

1) Ogni volta che menziono l'impero austro-ungarico alla nostra amica unghero-britannica, lei mi fa notare che e' un po' come il Regno di Sardegna: Ungheria e Sardegna erano nel nome, ma il potere era altrove (Torino e Vienna).
2) Tra l'altro, anche gli ungheresi hanno espressioni simili alla nostra "fare un quarantotto", grazie al fatto che anche in Ungheria, come in Italia e in altri Paesi europei, il 1848 fu un anno di tentate rivoluzioni.
3) Che figura, l'Italia, agli Europei! Tre anni fa abbiamo vinto con tanti tuffatori, stavolta ai nostri giocatori sembrava mancare la voglia di vincere. Non avevano fame. Per questo sto tifando per tutte quelle squadre magari poco dotate tecnicamente, ma con giocatori che in campo danno tutto. Tipo la Slovenia ieri sera, sconfitta dal Portogallo solo ai rigori. Sarebbe bello se la Romania ribaltasse il risultato con i Paesi Bassi, ma non ci spero.
4) "un pó di allergia agli azzurri venne giá ai mondiali 90". La sera della finale per il terzo posto contro l'Inghilterra andai a fare un giro in moto verso Cirie'. Splendida serata, calda ma non troppo, giornate lunghe, molto meglio che fare la muffa davanti alla TV.
5) Tifare contro la Spagna in mezzo agli spagnoli e' da coraggiosi, ma la mia futura moglie fece la stessa cosa con l'Inghilterra, nel 2002 o 2003. Eravamo in un pub a Englefield Green, TV accesa, partita Inghilterra-Italia: ogni volta che l'Italia segno', lei si alzo' a festeggiare. Gente stupita ma sorridente. L'Italia vinse, attaccammo discorso con una mezza dozzina di avventori, quasi tutti studenti della vicina universita', Royal Holloway.
6) La reputazione nazionale richiede secoli per correzioni e riparazioni. Sono vent'anni che faccio notare ai brit che le famiglie italiano sono piu' piccole di quelle britanniche dal 1980, loro pensa(va)no ancora che siamo in dodici a tavola ogni sera.

Ah, l'Olanda ha segnato il secondo goal contro la Romania. Gli underdog sono sfavoriti per per buone ragioni, di solito.

Rispondi
alesino
06/07/2024, 12:29:42

Lutto nazionale

O quasi, visto come é finita Sapgna-GErmania, bella partita peró , vista coi vicini tedeschi che molto sportivamente hanno applaudito mia moglie che era l'unica vestita da spagnola (io avevo la maglietta dei Bills, piú neutrale di cosí...) e non l'hanno aggredita a causa del mancato, peraltro nettissimo, rigore per fallo di mano di Cuccureddu (volevo dire Cucurella, é la nostalgia...)

Certo che si tratta di un altro liveloo di football, lo vede anche un analfabeta come me, a parte che le due ali spagnole avranno sí e no 40 anni in due..

Mi é spiaciuto molto per il Portogallo ieri sera, coraggiosi ma sfortunati, e soprattutto per la Slovacchia raggiunta al 98° dagli inglesi, che spero vengano asfaltati dai cugini svizzeri..

É molto vero il discorso-stereotipi, anche qui in Germania molti pensano ancora alla famiglia tradizionale italiana stile Corleone, quando é ormai impossibile trovarne una con piú di quattro elementi.. É anche molto buffa la versione della mamma italiana che si alza alle 6 della domenica per tirare la pasta e mettere in tavola gli spaghetti alla pummarola, ma quando mai!

Rispondi
Claudio_VL
07/07/2024, 11:39:46

Contenuta gioia

La vittoria dell’Inghilterra contro la Svizzera, ieri, non ha causato feste di piazza e fuochi artificiali, qui nel Surrey, ma si sono sentiti strilli di gioia dopo il secondo goal nelle case dei miei vicini. Farò loro le mie congratulazioni, quando li vedrò.

Sui cliché: quando qualcuno pronuncia delle parole italiane con l’affetto con una cadenza esagerata, dico loro che non c’è bisogno di usare la “pronuncia Dolmio”, quella usata dai personaggi animati di una pubblicità di sughi popolari qui.

Cuccureddu, uno dei pochissimi calciatori che mi sia capitato di incontrare. Era seduto al tavolo vicino al mio, in un ristorante (poi rivelatosi suo) in Sardegna. Gentile, mi ha fatto un autografo. No, non è Claudio gentile che mi ha fatto un autografo…

Rispondi
Claudio_VL
10/07/2024, 10:48:34

Il tifo "contro", e qualche parola su Slovacchia, Georgia e Turchia

Le squadre di Nazioni con pochi successi calcistici mi ispirano simpatia, e in questi Europei la Slovacchia, la Georgia e la Turchia sono state piacevoli da vedere. Soprattutto avevano "fame": i giocatori giocavano come se non fosse una scocciatura essere in campo a rappresentare la loro Nazione in un campionato continentale..

Mi sono accorto che il titolo e il contenuto del mio primo post in questa pagina non esprimevano in modo completo quel che volevo dire, per cui provo a correggere il tiro: cari italiani che vivete all'estero: tifate contro la Nazionale del Paese in cui vivete? Io non tifo contro l'Inghilterra "a priori", ma tifo contro le squadre che mi ispirano sonnolenza (a volte anche l'Italia).

In other news: stasera c’è Paesi Bassi - Inghilterra. Io tiferò per la squadra che 1) picchierà di meno (quindi probabilmente non per l'Olanda), 2) si tufferà di meno, e 3) attaccherà di più. Vedremo.

Rispondi
Alessandro
11/07/2024, 22:26:54

Immagino le feste dalle tue parti..

[b][/b].. ma temo le furie rosse gliela guasteranno in finale!
Per la prima volta mi é piaiuta l'inghilterra ma penso la Spagna abbia uina marcia in piú, anche perché recupererá un sacco di squalificati che non hanno potuto giocare contro la Francia.

Sulle "squadrette"la penso come te, purtroppo sono andate tutte a casa, la povera Slovacchia tra l'altro raggiunta al minuto 96 dagli inglesi, per la serie quest'anno vanno tutte lisce ai tre lioni! Anche i turchi mi facevano simpatia, a parte il ritardato che mimava i lupi grigi per celebrare un gol, ma anche loro a casa, peccato davvero!

Adesso tocca alla finale, butto lí il mio pronostico: 3-1 per gli iberici

Rispondi
Claudio_VL
12/07/2024, 16:46:58

La finale Spagna-Inghilterra

Come scrivevo altrove (nel blog di questo sito), non ci sono feste e non c’è visibile entusiasmo, da queste parti. Giugno e luglio sono stati molto piovosi, questo potrebbe aver raffreddato l’entusiasmo della gente.

Credo che le aspettative siano più basse che in passato a causa delle delusioni subite in passato. Se è vero che dopo la vittoria nei Mondiali del 1966 a oggi l’Inghilterra è arrivata solo ad una finale, quella degli europei di tre anni fa, è anche vero che nel ‘90, quando arrivarono quarti agli Europei in Italia, si aspettavano di fare molto meglio, come anche nell’86, quando Maradona fece quei due splendidi goal (uno di mano). Tutte le nazionali inglesi che hanno avuto almeno una stella (Keegan, Lineker, Beckham, Rooney) hanno portato ad aspettative che, col senno di poi, appaiono poco realistiche. Ma chi sono io per parlare di realismo, visto che mi aspetto che i Broncos portino Zach Wilson a diventare uno dei migliori 10 QB della NFL?

  Rispondi
Claudio_VL
18/07/2024, 11:36:33

Dimenticavo…

Quasi mi dimenticavo: congratulazioni in famiglia (specialmente alla signora) per la vittoria della Spagna agli Europei.

Qui in Inghilterra è come se non fosse successo niente: entusiasmo molto contenuto prima, nessuna reazione dopo.

Rispondi

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato [Mostra aiuto]

Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Questa domanda è per verificare che tu sia umano.